3 errori da evitare per un Trasloco

L’argomento evoca spesso ricordi poco piacevoli. In effetti lo spostamento dalla vecchia cara abitazione a quella nuova per molti rappresenta un vero trauma. Ci sono persone che a distanza di tanti anni continuano a sognare la casa dell’infanzia, vista come il simbolo di un’epoca felice e priva di eccessivi problemi, idealizzandola anche oltre l’effettiva realtà. I traslochi possono in effetti essere una fonte di grande stress sia dal punto di vista fisico che psichico e proprio per questo andrebbero affrontati con una ferrea organizzazione, la sola in grado di evitare sforzi improbi e arrabbiature a non finire. Molto spesso ci si sente rivolgere consigli su quello che bisognerebbe fare per rendere più agevole le operazioni, per esempio come trovare l’impresa cui affidare il trasloco, come fare per le utenze e le pratiche burocratiche, quali sono i tempi da rispettare per non arrivare all’ultimo giorno con troppe questioni in sospeso. Proviamo però a ribaltare la prospettiva e a pensare agli errori che dovremo assolutamente evitare per non trasformare i traslochi in un avvenimento da ricordare come funesto. Un modo altrettanto efficace per fare tutto al meglio.

Traslochi: alcuni errori da non commettere

Sono tre gli errori principali da evitare: traslocare nelle ore di punta, non approntare il kit di sopravvivenza e impacchettare ciò che non serve. Il primo è un errore che si può evitare facilmente, soprattutto se si vive nelle grandi città. Mettersi in moto nelle ore di punta, quando i pendolari stanno per raggiungere il posto di lavoro o stanno tornando nelle proprie abitazioni è un vero e proprio suicidio. Meglio alzarsi prima il giorno delle operazioni che perdere ore in mezzo al traffico congestionato. Il kit di sopravvivenza è invece un ausilio indispensabile nelle ore del trasloco, che può essere preparato con indumenti, asciugamani, qualcosa da mangiare già pronto, bevande, documenti e altre cosette che potrebbero diventare utili all’ultimo momento. Infine occorre assolutamente evitare di impacchettare le cose che non ci servono, effettuare una cernita degli oggetti e scartare tutto quello che magari avevamo accatastato pensando che ci sarebbe venuto comodo in seguito. E’ arrivato il momento di vendere quanto possibile e regalare il resto, oppure buttare direttamente quanto nessuno si sognerebbe di tenere nella propria abitazione.

Traslochi fai da te? Meglio scegliere professionisti

Ai tre errori principali, ne vanno aggiunti altri due, davvero gravi nel caso di traslochi. Il primo riguarda  il non affidarsi a professionisti del settore, che invece sono gli unici in grado di garantire servizi di qualità e contenimento dei costi, optando magari per un fai da te che rischia di rivelarsi faticosissimo e foriero di un’esplosione del prezzo finale. Il secondo è quello di privilegiare il prezzo rispetto alla qualità del servizio, anch’esso gravissimo. Affidare i mobili e le altre cose a trasportatori improvvisati rischia di portare a danneggiamenti seri, oltre che alla mancanza di servizi fondamentali come il rimontaggio. I traslochi sono una cosa troppo seria per lasciarla ai dilettanti, è una regola che andrebbe sempre ricordata.

 

 

Chiedi u Preventivo Online